Scopriamo le differenze tra dermopigmentazione e microblading.

Tatuaggio sopracciglia

Il sopracciglio è un rilievo cutaneo formato da piccoli peli e si trova sopra l’occhio.

Nonostante vengano sottovalutate, le sopracciglia sono forse la parte più importante del nostro viso.
Sono queste, infatti, che creano armonia e donano espressività al volto.

Purtroppo però, alcune volte vengono meno al loro compito ed è necessario riparare in qualche modo.
Le sopracciglia infatti possono cadere: che per l’età o per l’alopecia o per malattie più gravi.

Sia per i motivi sovra elencati che per puro gusto estetico, in molti ricorrono al make up (permanente e non)  per sistemarle.

In questo articolo chiariremo meglio la differenza tra microblading e dermopigmentazione.

tatuaggio sopracciglia

Dermopigmentazione

La dermopigmentazione, più comunemente chiamata trucco semi permanente , è una tecnica attraverso la quale si applicano dei pigmenti colorati nella cute.
Questi pigmenti, rigorosamente sterili e atossici, creano un tatuaggio semi permanente che garantisce risultati a lungo termine.

La rimozione del trucco semi permanente è difficoltosa e per niente economica: si tratta di processi quali laser, esfoliazione , dermoabrasione e rimozione chirurgica.

Lo strumento principale utilizzato è una macchinetta simile ad una penna chiamata dermopigmentatore.
Per lavorare con questa tecnica è necessario aver conseguito l’attestato a seguito del corso formativo.

Microblading

Il microblading è una nuova tecnica di correzione estetica che crea un effetto iperrealistico per le nostre sopracciglia.
Essenzialmente la differenza con il trucco semipermanente, sta nel fatto che al posto di utilizzare degli aghi per tatuaggio, utilizza una speciale penna alla quale sono applicate tante piccole micro lame.

Data la possibilità di utilizzare più pigmenti e creare sfumature, l’effetto finale è quello di uno sguardo migliorato ma molto naturale.
Il costo di questo trattamento è relativamente superiore e si aggira intorno ai 400/500 euro.

Essendo un’attività da estetista, anche per effettuare il microblading è necessario il conseguimento dell’attestato formativo.

Sia per quanto riguarda la dermopigmentazione che per il microblading, gli strumenti devono essere sterili e monouso al fine di evitare infezioni gravi.
In sostanza tutti e due i trattamenti sono adeguati per il miglioramento delle nostre sopracciglia.

Ad ogni modo, qui vi lasciamo un elenco con alcune macchinette per effettuare questi due ritocchi estetici.

 

Elenco:

NB:

  • Per ambedue le pratiche è necessario il conseguimento dell’attestato formativo
  • Devono essere effettuate in strutture a norma di legge
  • Gli strumenti utilizzati devono essere sterili e monouso