Quando finirà la moda dei tatuaggi

Se ti stai chiedendo quando finirà la moda dei tatuaggi allora sei proprio nel posto giusto! Negli anni i tattoo sono diventati sempre più popolari, trasformandosi quasi in un accessorio da sfoggiare. Data la natura transitoria di tutte le “mode”, in tanti si chiedono se anche questo fenomeno avrà mai una fine.

Nelle prossime righe faremo le nostre considerazioni in merito! Quindi non perdiamo altro tempo e andiamo subito a far luce sulla situazione, a noi molto cara.

Quando finirà la moda dei tatuaggi

Quando finirà la moda dei tatuaggi -2

Prevedere la fine di una moda non è mai cosa facile. Soprattutto rispetto al tatuaggio in sé, che accompagna ormai l’umanità da millenni in una forma o in un’altra. Infatti in tutto il mondo praticamente ogni popolo ha conosciuto e fatta sua questa antica tecnica. Si pensi alla Polinesia, dove il tatuaggio è fortemente radicato nella cultura locale e ha ha importanti valenze spirituali e sociali.

Senza spostarsi troppo, vengono in mente anche i Maori della Nuova Zelanda. Da loro viene lo stile Maori, un genere di tatuaggio molto apprezzato in Occidente, che è però un rito di passaggio per le persone appartenenti a questa cultura. Per i Maori il tattoo (o “moko”) è indicatore del proprio status sociale, della genealogia e dell’identità tribale.

Ma altri esempi molto conosciuti possiamo trovarli tra i Nativi Americani del Nord America, nel Borneo, in Africa (dov’è anche abbastanza diffusa la scarificazione) o nelle Filippine. Restando in Europa basta pensare alla mummia
Ötzi, ricoperta di tatuaggi e simboli, trovata nelle montagne altoatesine e risalente almeno al 3000 a.C. (ben 5000 anni fa).

Questo per dire quanto sia radicato nella storia umana la cultura del tatuaggio. Ma se vogliamo farne una questione più contemporanea allora possiamo parlare di quando finirà la moda dei tatuaggi intesa appunto come una moda passeggera.

Il tatuaggio oggi: è solo una moda o c’è qualcosa di più?

Sappiamo bene che la moda è ciclica e quindi che questa “esplosione” di tatuaggi potrebbe avere dei momenti di grandi popolarità e altri in cui è meno gettonata. Viviamo comunque in una società dove i tattoo sono sempre più accettati, anche se in determinati ambienti famigliari e/o lavorativi ancora non è proprio così. Inoltre abbiamo visto una sempre crescente innovazione tecnologica sia nella tecnica del tatuaggio in sé, sia nella sua futura eventuale rimozione.

Considerando la sempre crescente accettazione del tatuaggio come fenomeno “mainstream” e la sua storia millenaria è molto improbabile che questo sparirà del tutto. Sicuramente avremo momenti in cui questo sarà meno di moda e si preferirà una pelle completamente “illibata”, così come sarà possibile che certi stili non piaceranno più tantissimo. Oggi vediamo che anche chi non ama tanto i tattoo, ha la possibilità comunque di farne di piccoli e poco invasivi oppure di fare qualche prova con quelli temporanei.

Magari vedremo meno tatuaggi “Old School” e più lavori di “Blackwork” discreti e di piccole dimensioni, oppure tutto il contrario! In generale, siamo certi che i tattoo comunque non spariranno!

Conclusioni

Quando finirà la moda dei tatuaggi -3

Arrivati alla fine di questo approfondimento dovresti avere qualche informazioni in più rispetto a quando finirà la moda dei tatuaggi e se mai lo farà, almeno secondo noi. Rimaniamo comunque fiduciosi in un futuro in cui i tattoo non spariranno, ma anzi diventeranno qualcosa di sempre più personale e personalizzabile. Inoltre, non mancano tecniche per rimuoverli (laser e non solo) sempre più fini e indolore. Quindi non aver paura: se ti fa piacere scegli il design che preferisci e tatuati!

Detto ciò, noi ci salutiamo e ti lasciamo con un altro articolo che speriamo possa fare al caso tuo: Storia del tatuaggio – L’evoluzione nel tempo di questa magnifica arte.